CNI

4 Aprile 2012

Riconoscimento del titolo professionale all’estero – Direttiva 2005/36/CE del Parlamento Europeo e del Consiglio

Il riconoscimento del titolo professionale all’estero è disciplinato dalla Direttiva 2005/36/CE che demanda la decisione sui riconoscimenti delle qualifiche straniere alle amministrazioni nazionali a ciò deputate nei singoli Stati membri (le cosiddette “autorità competenti”).
Poiché in alcuni Stati i nostri professionisti si confrontano, talvolta, con un diniego del riconoscimento spesso non giustificabile con le disposizioni comunitarie, il Consiglio Nazionale considera essenziale monitorarne la corretta applicazione per fare sì che viga ovunque il medesimo scrupolo ed imparzialità
con cui essa viene applicata, attraverso il D. Lgs. 206/2007, agli ingegneri che richiedono di esercitare nel nostro Paese.
I Consigli degli Ordini provinciali vorranno trasmettere sollecitamente al Consiglio Nazionale ogni segnalazione di anomalia pervenuta dagli iscritti. Sarà cura del CNI avviare tutte le procedure utili alla salvaguardia dei diritti degli ingegneri italiani che intendono operare all’estero.

logo_acrobat

20 November 2008

Circolare CNI n. 49 del 04/04/12

Ultimi articoli

Comunicazioni agli iscritti 13 Gennaio 2021

CNI: Polizza AON

Si allega link informativa: CIRC CNI 684-Prot.CNI 225U-13.

Comunicazioni agli iscritti 21 Dicembre 2020

Annuncio di lavoro

Avviso trasmessoci ai sensi del Capitolo IV paragrafo 1.

Comunicazioni agli iscritti 9 Dicembre 2020

Circolare CNI: AUTOCERTIFICAZIONE

Si allega relativa circolare: CIRC. CNI 647 – PROT.

torna all'inizio del contenuto