Ordine degli Ingegneri della provincia di Frosinone

Ultime comunicazioni

  • AVVISO PUBBLICO

    Dovendo l’Ordine provvedere all’assegnazione dell’incarico di RSPP ai sensi del D.Lgs. 81/2008, relativamente alla sede dell’Ordine professionale degli Ingegneri di Frosinone di via Tommaso Landolfi per il periodo marzo 2020 – febbraio 2021, si invitano tutti gli ingegneri iscritti interessati, dotati delle necessarie e comprovate competenze, ad inviare, entro il termine del 27.01.2020, la propria disponibilità all’assunzione dell’incarico, allegando, il proprio curriculum professionale.

    Si specifica che l’incarico avrà la durata di 12 mesi.

    Questo Ordine procederà, con specifica nota di invito, a richiedere relativa offerta ai soggetti selezionati in base al curriculum. Successivamente avrà luogo l’affidamento del servizio secondo l’offerta economicamente più vantaggiosa.

    Fermo restando il possesso dei requisiti di partecipazione, l’incarico sarà aggiudicato nel rispetto dei principi di non discriminazione, parità di trattamento, proporzionalità e rotazione.

  • Corso per Formatori

      L’Ordine, a seguito delle richieste pervenute dagli iscritti, sta organizzando il corso per Formatori. Il corso si svolgerà nelle giornate di lunedì e giovedì dalle ore 14.30 alle ore 18.30, ed avrà una durata di 24 ore. La frequenza al corso darà diritto a n. 24 CFP, per il riconoscimento dei quali è previsto il superamento di un test di fine corso. Si ricorda che è necessaria la presenza al 90% del tempo di durata complessiva prevista dell’evento.   Quota di iscrizione: Il costo è pari a € 120,00 per gli Ingeneri iscritti, e € 170,00 per i non iscritti. E’ possibile iscriversi inviando una e-mail di adesione all’indirizzo:  info@ingegneri.fr.it
  • Corso RSPP ‘ Modulo C’

    L’Ordine, a seguito delle richieste pervenute dagli iscritti, sta organizzando il corso RSPP ‘ Modulo C’. Il corso si svolgerà nelle giornate di lunedì e giovedì dalle ore 14.30 alle ore 18.30 Per lo svolgimento delle funzioni di RSPP, secondo quanto richiesto dal D.Lgs 81/2008, è necessario, oltre agli altri requisiti previsti, frequentare un corso con verifica dell’apprendimento, in materia di prevenzione e protezione dei rischi, anche di natura ergonomica e da stress lavoro correlato, di organizzazione e gestione delle attività tecnico amministrative e di tecniche di comunicazione in azienda e di relazioni sindacali, come previsto nel corso Modulo C secondo quanto previsto dall’accordo Stato-Regioni del 26 gennaio 2006.   La frequenza al corso darà diritto a n. 24 CFP, per il riconoscimento dei quali è previsto il superamento di un test di fine corso. Si ricorda che è necessaria la presenza al 90% del tempo di durata complessiva prevista dell’evento.   Quota di iscrizione: Il costo è pari a € 150,00 per gli Ingeneri iscritti, e € 200,00 per i non iscritti. E’ possibile iscriversi inviando una e-mail di adesione all’indirizzo:  info@ingegneri.fr.it
  • Schema PTPCT 2020-2022 Ordine Ingegneri Frosinone: Pubblicazione in consultazione

    In allegato lo schema del Programma Triennale per la Prevenzione della Corruzione, per la Trasparenza e per l’Integrità 2020-2022 in pubblica consultazione fino al 26 Gennaio 2020. Le eventuali osservazioni potranno essere inviate entro e non oltre le ore 12 del 27 gennaio all’indirizzo: info@ingegneri.fr.it. PTPC_Ordine FR_2020-2022 DA APPROVARE All.1.Valutazione_Rischio_Ordine_2020 Fr All 2.Misure_Prevenzione_Ordine_2020 Fr Allegato-3-Piano-Formazione-CNI-Ordini-2020-in definizione 4.Schema_Trasparenza_Responsabili_Ordine FR _2020 Allegato 5.CODICE-COMPORTAMENTO-DIPENDENTI_Ordine-Frosinone Allegato 6.Modulo segnalazione condotte illecite 2020 All.7.Piano_Controlli_RPCT_Ordine_2020 Fr All.8 CNI PTPC 2020-2022
  • COMUNE DI FROSINONE – Comunicazioni delle modalità inerenti l’invio di documenti al Settore Pianificazione Territoriale e Ambiente per i tecnici degli ordini in indirizzo

    Avviso trasmessoci ai sensi del Capitolo IV paragrafo 1.2 delle Linee Guida ANAC n. 1.
    Si precisa che l’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Frosinone non rilascia alcun tipo di garanzia, esplicita o implicita, con riguardo alle informazioni contenute nel presente avviso e non si assume la responsabilità di garantire la validità e/o la legittimità dei dati pubblicati. Si riserva il diritto di intervenire in qualsiasi momento e senza preavviso per apportare modifiche, correzioni, aggiornamenti e migliorie alla struttura della pagina.
      Si comunica che con Determinazione Dirigenziale n. 3562 del 23/12/2019 sono state stabilite le modalità di presentazione di istanze e documenti al S.U.E. del Comune di Frosinone. Si allegano i relativi documenti: 0 – Mod procura speciale Avviso 4 (1) c_d810.REGISTRO UFFICIALE.2020.0000837
  • Quota 2020

    Il termine ultimo per effettuare il pagamento dovuto è stata fissato al 31/03/2020. Per i nuovi iscritti nell’anno 2020 è stata fissata una quota pari ad € 90,00 da versare congiuntamente alla richiesta di iscrizione. Si ricorda che la quota per l’anno 2020 è di € 120,00 se pagata entro il 31/03/2020, i pagamenti effettuati oltre il termine stabilito, saranno soggetti all’applicazione della sanzione prevista dal vigente Regolamento Quote dell’Ordine pari ad € 50,00 da corrispondere unitamente alla quota di € 120,00    Si ricorda inoltre agli iscritti che il 31/12/2019 è scaduto il termine ultimo per il pagamento della quota annuale 2019 pari ad € 170,00. Si invitano i colleghi che non hanno ancora provveduto al pagamento ad effettuarlo prontamente per non incorrere nelle sanzioni da parte del Consiglio Disciplina, con la conseguente sospensione dall’Albo ed il recupero forzoso della quota dovuta. Al fine di chiarire i dubbi relativi all’obbligo di versamento della quota annuale si riportano di seguito i dovuti chiarimenti. Inoltre si comunicano le modalità per effettuare il pagamento: – Presso la segreteria dell’Ordine; – Con c/c postale n. 11670031; – Con bonifico bancario presso BPF – IBAN – IT93V0529714801CC1030006530. Gli Ordini sono Enti Pubblici non economici posti a tutela (e vigilanza) di un interesse pubblico che è l’espletamento della professione di Ingegnere. Lo Stato ha posto che il funzionamento sia a carico degli iscritti che devono contribuire con una quota annuale. Tale quota va indirettamente a contribuire anche al funzionamento del CNI (o Organismo Centrale) attraverso quella che devono versare gli Ordini. La quota da versare viene vista, da molti iscritti, come un contributo annuale di iscrizione a una semplice associazione; per cui se non si versa quanto dovuto automaticamente non si è più soci. Questa interpretazione non risulta corretta, perché trattandosi di professione riservata (solo gli iscritti possono esercitarla) è soggetta a una Legislazione particolare: chi non versa la quota annua non viene automaticamente cancellato, ma sottoposto a procedimento disciplinare che porta alla sospensione a tempo indeterminato e che cessa solo con il pagamento di quanto dovuto. Il soggetto inadempiente oltre a sobbarcarsi gli oneri del procedimento (diritti di segreteria, più quelli per la convocazione con ufficiale giudiziario) deve anche pagare tutte le annualità che, magari, sono nel frattempo trascorse e durante le quali è rimasto forzatamente iscritto. In queste ultime annualità non potrà comunque esercitare la professione, trasferirsi ad altro Ordine provinciale e, qualora iscritto a Inarcassa si troverà automaticamente sospeso anche sotto questo punto di vista. Prima del DPR 137/2012 l’esercizio della disciplina veniva svolto direttamente dall’Ordine. Pertanto se qualcuno non versava la quota, dopo richiami scritti, veniva chiamato dal Consiglio e magari rappresentava, sempre per esemplificare, che aveva difficoltà a pagare la quota; in quella sede il Consiglio poteva accordargli una rateazione e la questione si chiudeva bonariamente senza conseguenze disciplinari. Con l’introduzione dei Consigli di Disciplina, dopo i richiami scritti accennati, l’Ordine è costretto a passare la pratica al nuovo organismo; a questo punto la questione diventa un procedimento disciplinare vero e proprio, in quanto l’istruttoria preliminare (che serve per accertare la presunta mancanza) si chiude in modo puramente formale. Il Collegio di Disciplina giudicante non ha discrezionalità amministrativa, potendo valutare e decidere solo sulla base delle violazioni al Codice Deontologico o alla Legislazione pertinente ai rapporti con l’Ordine. Pertanto o l’incolpato viene sospeso o paga. Si evidenzia altresì che la Cassazione (sezioni unite 1782/2011) ha ricondotto, in una ordinanza, il contributo annuale dovuto per l’iscrizione a un albo professionale alla nozione di “imposte e tasse” e ha ravvisato pertanto la giurisdizione relativa in quella tributaria. La Corte di Cassazione ha accolto la tesi del Consiglio nazionale forense secondo il quale le controversie sono attribuibili alla giurisdizione del giudice tributario, stante la nuova formulazione della legge 546/1992 che assegna a tale giurisdizione i tributi, di ogni genere e specie. Pertanto tutte le cosiddette tasse che vengono pagate dal professionista, compresa la quota annuale, sono tributi in quanto concorso alle spese al quale è condizionata l’appartenenza all’ordine. Si tratta di un concorso a una spesa pubblica rilevante per l’ente delegato al controllo dell’albo nell’esercizio della funzione pubblica di tutela dei cittadini potenziali fruitori delle prestazioni professionali degli iscritti.  
  • Newsletter Dicembre 2019

    SEMINARIO SULL’ETICA E LA DEONTOLOGIA PROFESSIONALE ASSEMBLEA GENERALE ISCRITTI   Il giorno 6 Dicembre p.v., si terrà presso l’Ordine il Corso obbligatorio per l’esercizio della professione relativo a “Etica e deontologia professionale”, come previsto dall’art. 3, comma 9 del Regolamento, che prevede il rilascio di 5 CFP che devono essere conseguiti dai neoiscritti nell’anno 2018. Sarà presente il Presidente del Tribunale di Frosinone Dott. Paolo Sordi. A seguire è convocata l’Assemblea Generale degli iscritti.   RIUNIONE COMMISSIONE SISMICA FEDERALE – LAZIO SUD Si terrà presso l’Ordine degli Ingegneri il giorno 16 dicembre la terza riunione con il Direttore Regionale LL.PP. Ing. Wanda D’Ercole ed i funzionari degli uffici del Genio Civile di Cassino, Frosinone e Latina. Si ribadisce agli iscritti interessati di contribuire a tale attività mediante l’invio di note nelle quali si descrivono le problematiche riscontrate ed eventuali contributi per la soluzione delle stesse. L’Ordine provvederà a portarle in discussione negli incontri e ne divulgherà le relative risultanze. Riconoscimento CFP ed Esoneri Il Regolamento per l’aggiornamento della competenza professionale stabilisce le attività di formazione professionale continua per l’apprendimento formale, non formale ed informale riconoscibili per l’ottenimento di CFP e sancisce alcune casistiche di esonero dall’obbligo di aggiornamento della competenza professionale.   E’ possibile presentare le domande relative al solo anno 2019. ● Corso base di SPECIALIZZAZIONE IN PREVENZIONE INCENDI, finalizzato all’iscrizione dei Professionisti negli elenchi del Min. degli Interni (D.M. 05/08/11 art. 4) – ex 818 (120 ore). In base alle pre-iscrizioni pervenute si prevede l’inizio del corso per la metà del mese di Gennaio 2019; ● Corso “TECNICO COMPETENTE IN ACUSTICA” , ai sensi del D.LGS 42/17 (180 ore); Il corso è in via di accreditamento, alla data odierna sono pervenute n° 18 iscrizioni, per l’inizio del corso dovrà essere raggiunta la quota minima di n°20 iscrizioni. ● Corso di formazione ai sensi del D.Lgs N. 81/2008 e 106/2009 in materia di sicurezza nei cantieri edili (120 ore); CORSI ABILITANTI IN VIA DI PIANIFICAZIONE Per i seguenti corsi, si ribadisce che se non verrà raggiunto un numero minimo di iscrizioni, non sarà possibile attivarne le procedure di calendarizzazione: I costi definitivi dei corsi potranno essere stabiliti non appena sarà raggiunto un numero degli iscritti. Come stabilito dal Consiglio dell’Ordine, per i corsi abilitanti, l’Ordine contribuirà per ridurre il costo del singolo corso. Pertanto chi fosse interessato a partecipare ai corsi suddetti può inviare la propria pre-iscrizione via e.mail alla segreteria dell’Ordine: formazioneingfrosinone@gmail.com  B.I.M. (90 ore); ALTRE TIPOLOGIE DI CORSI: Si informano gli interessati che è in via di pianificazione il corso BIM, il quale avrà la durata di n°90 ore (90 CFP), ed un numero massimo di 20 partecipanti, in quanto verrà messa a disposizione una postazione informatica individuale. Il coordinatore scientifico del corso sarà il Prof. Arch. Ph.D. Francesco Ruperto, già: Docente Facoltà di Architettura Sapienza Università di Roma, Master BIM Facoltà di Architettura Sapienza Università di Roma, CDE & BIM Manager Open Cortina. Mondiali di sci Cortina 2021. Componente esperto della segreteria tecnica a supporto del Coordinatore della Commissione istituita presso Ministero Infrastrutture e Trasporti circa i tempi e le modalità dell’obbligatorietà del BIM nelle opere pubbliche – D.M. 560/2017 Il programma formativo sarà strutturato sia su aspetti metodologici che di training individuale. Il corso si terrà presso la sede ESEF – CPT di Sora ed il costo potrà variare tra i 550€ e i 650€ per iscritto, il numero minimo dei partecipanti è di n. 20 unità.   SEMINARI ● Seminario “Smart City, smart building, Criteri minimi ambientali” che si terrà il 12/12/2019 presso la Sede dell’Ordine dalle ore 14.30 alle ore 18.30 – (4 CFP) ● Seminario “Lo sportello telematico dell’edilizia privata del comune di Alatri” che si terrà il 12/12/2019 presso la Sala conferenze della Biblioteca Comunale di Alatri dalle ore 10.00 alle ore 13.00 – (3 CFP) La partecipazione è gratuita e riservata agli iscritti all’Ordine degli Ingegneri di FROSINONE, in regola con il versamento delle quote annuali di iscrizione all’Albo.   QUOTA ISCRIZIONE 2019 E QUOTE ARRETRATE Si ricorda agli iscritti che non hanno ancora provveduto, a regolarizzare la propria posizione relativamente al pagamento della quota 2019 ed alle quote annuali arretrate, per non incorrere nelle sanzioni da parte del Consiglio Disciplina, con la conseguente sospensione dall’Albo ed il recupero forzoso della quota dovuta. Si evidenzia che è stato inviato al Consiglio di Disciplina l’elenco dei nominativi degli iscritti morosi, inoltre si comunica che è stato affidato il servizio di recupero quote all’Agenzia della Riscossione per i morosi degli anni dal 2012 al 2016. Per coloro che hanno eseguito il pagamento oltre il 31 marzo, come stabilito nel Regolamento vigente, è prevista una sanzione pari ad € 50,00. I pagamenti possono essere effettuati o direttamente presso la segreteria dell’Ordine, anche con modalità POS, o con c/c postale n. 11670031, o con bonifico bancario – IBAN IT93V0529714801CC1030006530. Il Consigliere Segretario  Dott. Ing. Vanessa FERAZZOLI Il Presidente Dott. Ing. Mauro ANNARELLI

ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI FROSINONE

Via Tommaso Landolfi 167

03100 Frosinone

C.F. 80006430609

tel.: 0775872420 – fax: 0775871619

email: info@ingegneri.fr.it

Ordine degli Ingegneri della Provincia di Frosinone